Scusate ma non ce la faccio più a stare zitto. Dopo aver letto l’ultimo articolo sul Corriere della Sera sulla vicenda macumba/Calderoli/Kyenge sono saltato dalla sedia.

Insomma aldilà delle risatine e delle battute la questione è seria. E non intendo la questione di Caledroli. E’ preoccupante la questione dei riti tribali perpetrati a danni delle persone. Riti che – secondo gli esorcisti – riescono davvero a essere efficaci.

Che la faccenda di Calderoli sia vera o solo – come al solito – un modo per far parlare i giornali non lo so. So solo che se chiedo ai miei amici esorcisti cosa sono i riti tribali e se sono efficaci non hanno dubbi e mi dicono che sono pericolosissimi. Di riti come questi mi sono occupato varie volte per Vade Retro, l’ultima volta – la puntata la potete vedere su https://www.youtube.com/watch?v=_H6JKlhzrUM  – don Gabriele Amorth li ha definiti addirittura come “un trionfo di satana, sono forme peggiori di maleficio diabolico”. In particolare, il  Voodoo “è una magia perché, attraverso satana, che viene invocato direttamente o indirettamente, si usa per fare del male ad altri”.

Insomma la storia è seria. Ma non è questo che volevo dire. C’è dell’altro. Sembra incredibile ma è così: più di un’esorcista mi ha detto anche che molte persone che hanno disturbi diabolici seri e sono state costrette a rivolgersi agli esorcisti sono state vittime di malefici perchè ingenuamente hanno assistito – magari come semplici turisti – a riti tribali. Tanto è infatti che gli stessi esorcisti mettono in guardia coloro che si recano in vacanza in posti esotici (sembra che sia l’Africa in questo senso il paese più pericoloso)  a non partecipare mai – nemmeno se sembrano innocue – a riti o a celebrazioni folkrostiche locali. O almeno di astenersi da quelle usanze dove c’è un richiamo esplicito agli antenati o alle anime dei trapassati.

Per dirla in breve: attenti a non mettervi nei guai e il rischio – come si dice – non vale la candela.

E ritorniamo alla vicenda del nostro politico leghista. Se davvero è stato oggetto di tante peripezie è molto probabile che si tratti solo di sfiga e di iella. Ma se davvero è stato oggetto di una macumba, magari senza fare della facile ironia su Papa Francesco, potrebbe chiedere aiuto a un’esorcista. In fondo una benedizione o una preghiera non ha mai fatto male a nessuno. Questo è sicuro.

Annunci